Estetica in Odontoiatria

odontoiatria estetica ridim

Le aspettative estetiche dei pazienti stanno diventando anche in odontoiatria una priorità imprescindibile nei piani di trattamento. Negli ultimi anni alla necessità di ristabilire una corretta funzionalità masticatoria si è affiancata in maniera crescente l’assoluta necessità di ripristinare l’aspetto estetico. Inoltre spesso la richiesta non si limita al restauro di un sorriso danneggiato dalla patologia o da un trauma, ma include la necessità di migliorare o trasformare il sorriso in una bocca che non presenti patologie da correggere. Da qui sono nate teorie e filosofie che ruotano intorno a termini più o meno esatti come “odontoiatria estetica” oppure “odontoiatria cosmetica”. Se da un lato è comprensibile il legittimo desiderio di un paziente di migliorare il proprio aspetto estetico per acquisire più sicurezza nei rapporti sociali, dall’altro il clinico deve affrontare il problema di saper rispondere a questa esigenza nel pieno rispetto del mantenimento dell’integrità dei tessuti sani presenti nel cavo orale del paziente assicurando risultati stabili e duraturi nel tempo.

L’altissimo valore estetico e psicologico rappresentato dai denti frontali superiori e dalle soluzioni estetiche messe in atto per modificarli, non concedono al clinico la possibilità di sbagliare. Il danno incalcolabile che deriverebbe dal modificare l’aspetto dei denti anteriori ad un paziente che non ne risulti poi soddisfatto, spinge a trattare la materia con estrema delicatezza, consapevolezza e competenza. Il successo delle terapie riabilitative estetiche prevede innanzi tutto il perfetto affiatamento fra il clinico e l’odontotecnico a cui spetta la finalizzazione e personalizzazione del manufatto protesico. Il team odontoiatra-odontotecnico deve inoltre saper stabilire con il paziente un clima di completa fiducia ed alleanza terapeutica al fine di eseguire ciascun passo del protocollo riabilitativo nella maniera più precisa possibile. Per questi motivi le terapie estetiche riabilitative si suddividono in una Fase di Studio ed una successiva Fase Operativa.

PRIMA

Prima

DOPO

dopo

Fase di Studio:

un’attenta analisi delle immagini fotografiche che ritraggono il sorriso del paziente ed una simulazione eseguita con tecniche digitali di fotomontaggio (ad es. DSD – Digital Smile Design) consentono al paziente la visualizzazione in anteprima del risultato estetico finale. Il passaggio successivo sarà quello di trasformare l’anteprima fotografica in un’anteprima tridimensionale direttamente nella bocca del paziente mediante una tecnica denominata mock-up. Questo doppio passaggio di previsualizzazione del lavoro finale consente sia al team di lavoro sia al paziente stesso di valutare ed eventualmente perfezionare o modificare il progetto di lavoro. Grazie alla cosiddetta “impronta digitale” si esegue una scansione del mock-up e con un procedimento molto simile al “copia-incolla” traduciamo la previsualizzazione del progetto di lavoro nel lavoro definitivo in materiale ceramico.

Fase Operativa:

al termine della fase di studio il clinico procede alle fase clinica operativa che prevede la preparazione degli elementi dentali, la rilevazione delle impronte mediante scanner ottico digitale intra-orale, e con le moderne tecnologie CAD-CAM il lavoro viene progettato e realizzato. L’utilizzo dei materiali ceramici di ultima generazione come il Disilicato di Litio associato alle tecnologie di lavoro digitali, consentono al clinico di effettuare interventi mini-invasivi. Grazie a questo si ha una rimozione minima di tessuto dentale del paziente e si riescono ad ottenere risultati estetici perfetti, caratterizzati da resistenza meccanica elevatissima con salvaguardia del patrimonio biologico del paziente.

In caso di piccole modifiche di forma degli elementi dentali frontali a fini estetici, i materiali sopracitati, consentono la realizzazione di sottilissime lamine ceramiche che possono essere applicate in via definitiva con speciali tecniche di incollaggio agli elementi dentali direttamente senza previa preparazione dentale e rimozione di tessuto sano. Queste tecniche di lavoro estremamente raffinate e delicate danno risultati estetici di altissimo valore.

PRIMA

prima s

DOPO

dopo s

Si parla di Odontoiatria Estetica anche quando la mancanza di elementi dentali nei settori estetici frontali, per trauma o altre patologie, viene risolta mediante il posizionamento di impianti endo-ossei. Rigorosi protocolli di chirurgia estetica associati al successivo utilizzo delle medesime tecnologie e materiali sopracitati, consentono anche nei casi clinici più gravi caratterizzati dall’assenza di denti, di restituire al paziente l’estetica ed un sorriso naturale.

PRIMA

prima l

DOPO

dopo l

Per maggiori informazioni:

• consulta la sezione "Trattamenti-Protesi Fissa" oppure "Trattamenti-Conservativa"

• consulta la sezione "Nuove Tecnologie-Tecnologia CAD-CAM" oppure "Nuove Tecnologie-Nanotecnologia"

• contattaci all’indirizzo

• telefona per appuntamento al 055 7321417 oppure 055 7323778